Nessun incidente da 4 anni o la scatola nera: ecco come farsi scontare l’Rc auto

Sconto sull’assicurazione dell’auto. È quanto prevede il ddl concorrenza approvato lo scorso 2 agosto alla quarta lettura e diventato legge. Nel provvedimento Legge annuale per il mercato e la concorrenza  per chi installa la scatola nera e per chi non causa incidenti da almeno quattro anni, ma anche per chi è “virtuoso” pur vivendo in una Regione con alta percentuale di incidenti. Secondo quanto si legge nel testo, «il contratto stipulato senza la dichiarazione del cliente di aver ricevuto, ove prescritte, le informazioni di cui al comma 1 è affetto da nullità rilevabile solo a favore del cliente».

E ancora, le assicurazioni praticano uno sconto obbligatorio in presenza di almeno una delle seguenti condizioni, da verificare in precedenza o contestualmente alla stipulazione del contratto o dei suoi rinnovi:

a) nel caso in cui, su proposta dell’impresa di assicurazione, i soggetti che presentano proposte per l’assicurazione obbligatoria accettano di sottoporre il veicolo a ispezione da eseguire a spese dell’impresa di assicurazione;

b) nel caso in cui vengono installati, su proposta dell’impresa di assicurazione, o sono già presenti e portabili meccanismi elettronici che registrano l’attività del veicolo, denominati “scatola nera” o equivalenti, ovvero ulteriori dispositivi, individuati, per i soli requisiti funzionali minimi necessari a garantire l’utilizzo dei dati raccolti, in particolare, ai fini tariffari e della determinazione della responsabilità in occasione dei sinistri, con decreto del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il ministro dello Sviluppo economico, da adottare entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione;

c) nel caso in cui vengono installati, su proposta dell’impresa di assicurazione, o sono già presenti, meccanismi elettronici che impediscono l’avvio del motore qualora sia riscontrato nel guidatore un tasso alcolemico superiore ai limiti stabiliti dalla legge per la conduzione di veicoli a motore.

Sarà l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS), con proprio regolamento, a definire “criteri e modalità nell’ambito dei processi di costruzione della tariffa e di ricalcolo del premio” per la determinazione dello sconto da parte delle assicurazioni.