Meningite, un caso nel Padovano: in profilassi bimbi e una squadra di volley

Una ragazza di 19 anni residente a Montegrotto Terme, nel Padovano, è stata colpita da meningite ed è stata ricoverata in Rianimazione presso l’azienda ospedaliera di Padova. La stessa Azienda ospedaliera, nella serata del 29 agosto, ha riferito l’episodio al Servizio di Igiene e Sanità pubblica della Ulss 6 Euganea.

Attivate tutte le procedure di profilassi per la meningite

Dalla mattina, ha informato l’azienda sanitaria, la giovane aveva accusato sintomi che poi si sono aggravati e poi, nel pomeriggio, è stata portata al Pronto soccorso dell’ospedale patavino. Al momento non è ancora stato tipizzato il ceppo di meningococco che ha provocato l’infezione. Così come previsto dalle Linee guida ministeriali, il Servizio di Igiene e Sanità pubblica della Ulss 6 ha fatto immediatamente scattare il protocollo di sicurezza, rintracciando tutte le persone venute a contatto con la paziente. I familiari della giovane sono già stati sottoposti a profilassi. E poiché «la ragazza frequenta anche una collettività infantile», sottolinea una nota dell’azienda, «sono stati contattati i genitori e gli operatori al fine informarli e per proporre loro la terapia profilattica». Inoltre, «sono state raggiunte telefonicamente anche tutte le compagne di squadra di pallavolo della giovane, per l’opportuna profilassi che si concluderà in giornata».