Lucifero non allenta la morsa: fino a mercoledì 20 città con bollino rosso

Nonostante le perturbazioni che hanno colpito il nord Italia nelle ultime ore, l’ondata di calore portata dall’anticiclone africano Lucifero non smette di riscaldare la penisola. Seppur in lieve calo rispetto ai numeri dei giorni scorsi, domani e mercoledì saranno 20 le città con “bollino rosso”. Lo rende noto il ministero della Salute attraverso il Bollettino delle ondate di calore. Tornano a respirare, invece, Milano e Torino: nel capoluogo piemontese i prossimi due giorni saranno all’insegna del bollino verde, mentre per la città meneghina si prevedono bollino verde domani e giallo per la giornata di mercoledì. La temperatura migliora anche a Bolzano, Brescia e Genova (bollino giallo). Domani e mercoledì le città colpite dal caldo estremo saranno: Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Trieste, e Viterbo. Bollino arancione per Venezia e Verona nella giornata di mercoledì. Il bollino rosso – spiega il ministero della Salute – indica “condizioni di emergenza con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone con malattie croniche”. Oggi breve parentesi asciutta e soleggiata, ma domani una ampia saccatura di origine atlantica e in graduale avvicinamento sull’Europa occidentale determinerà condizioni instabili per i giorni centrali della settimana, con precipitazioni diffuse, intense e insistenti sull’arco alpino e prealpino, deboli più irregolari e discontinue in pianura. I valori massimi di temperatura saranno in graduale calo in pianura da mercoledì e fin verso l’inizio del fine settimana, dopo di che il passaggio definitivo del nucleo perturbato e una graduale rimonta anticiclonica favoriranno una risalita dei valori massimi e giornate asciutte e soleggiate. Sono queste le principali indicazioni per il meteo in Lombardia fornite dall’agenzia regionale Arpa.