L’addio al cardinale Tettamanzi: 5000 persone nel Duomo di Milano

Oltre 5000 le persone in Duomo a Milano che hanno assistito alla cerimonia funebre delll’arcivesco emerito Dionigi Tettamanzi, scomparso sabato scorso. Oltre ai fedeli in cattedrale decine di persone hanno fatto “capannello” in piazza Duomo. Alla cerimonia hanno assistito anche oltre 30 vescovi, 8 cardinali e oltre mille sacerdoti. In prima fila i fratelli di Tettamanzi con le loro famiglie e gli otto pronipoti.

Funerali del cardinale Tettamanzi, il messaggio del Papa

«Nell’apprendere la notizia del decesso del caro cardinale Dionigi Tettamanzi, desidero esprimere le mie condoglianze ai familiari e a codesta comunità diocesana, che lo annovera tra i suoi figli più illustri e tra i suoi pastori più amabili e amati». Inizia così il messaggio inviato alla Diocesi Ambrosiana da Papa Francesco in ricordo del cardinale Dionigi Tettamanzi. Il messaggio è stato letto all’inizio delle celebrazioni in Duomo. «Penso con affetto e ricordo con gratitudine l’intesa opera culturale e pastorale profusa da questo benemerito fratello che nella sua feconda esistenza ha testimoniato con gioia il Vangelo – ha scritto il Papa – e servito docilmente la chiesa, dapprima come presbitero nell’Arcidiocesi di Milano, poi come vescovo ad Ancona-Osimo, segretario della conferenza episcopale italiana, arcivescovo di Genova, in seguito Arcivescovo della diletta Chiesa ambrosiana, infine amministratore apostolico di Vigevano».