La Cina di Xi Jinping mostra i muscoli: “Il nostro esercito è capace di vincere”

La Cina di Xi Jinping mostra i muscoli. Un avvertimento per tutto l’Occidente delle anime belle. A pochi mesi dal congresso del Partito comunista cinese Xi ha spiegato che la Cina deve trasformare ancora più rapidamente le proprie forze militari in un “esercito di classe mondiale”. Nel corso di un intervento, in occasione delle cerimonie per il 90esimo anniversario della fondazione dell”Esercito popolare di liberazione, il capo comunista ha sottolineato come “l’esercito deve essere audace nella riforma e nell’innovazione” ed evitare rigidità e stagnazione. Un discorso tutto rivolto ai funzionari del Partito comunista e ai militari riuniti nella Grande Sala del Popolo. Subito dopo il suo insediamento, nel 2012, Xi ha promosso una modernizzazione dell’esercito cinese, la forza militare più numerosa al mondo con i suoi circa 2,3 milioni di unità, ma con un livello tecnologico non paragonabile a quello di paesi quali gli Stati Uniti. Xi ha favorito investimenti nel settore della tecnologia, oltre a promuovere il rafforzamento della Marina e la ricerca ed innovazione nel campo militare. Xi ha esortato a puntare a una maggiore “preparazione al combattimento” e a svolgere più esercitazioni per garantire che “se il popolo ed il partito lo richiedessero” l’esercito potrebbe combattere e vincere una guerra. Occidente avvisato.