Italiano ucciso in discoteca. La tragica sequenza del pestaggio (video)

Tempestato da calci e pugni in faccia. Così è morto Niccolò Ciatti, il 22enne fiorentino che sabato notte è stato aggredito in una discoteca della Costa Brava. Il video delle immagini di sicurezza, riportato da un sito spagnolo, è impressionante. Niccolò è a terra con un altro ragazzo, mentre i tre aggressori (giovani di nazionalità russa) lo bersagliano di colpi. Ancora ignote le cause della brutale aggressione. I tre sono in stato di fermo dalle autorità spagnole per omicidio. Secondo alcuni testimoni, l’aggressione pare sia scaturita da una banale spinta sulla pista da ballo. «Erano in tre – ha detto un amico del ragazzo al quotidiano La Nazione – dalla carnagione olivastra, hanno detto qualche parola in francese. Sembravano esperti in arti marziali, a giudicare da come l’hanno colpito. E poi quel calcio mentre Niccolò era a terra, già incosciente e non poteva ripararsi. È stato tremendo».  La raffica di cazzotti al volto stende il giovane, diventato una maschera di sangue. Poi il calcio killer assestato da uno degli aggressori. «Glielo ha tirato – spiegano – mentre era incosciente e non poteva difendersi. È stato tremendo».

Il giovane fiorentino ucciso in discoteca, in Spagna

Il giovane fiorentino ucciso in discoteca, in Spagna