È il giorno del leone: uno splendido animale a rischio di estinzione

È il leone. Il simbolo della forza. Il più conosciuto, il più amato e il più temuto fra gli animali.  Ed oggi è il World Lion Day. La giornata di sensibilizzazione voluta da quanti ne temono la scomparsa. Da chi è impegnato nella conservazione di questa specie. Il rischio è reale: nel breve volgere di tre generazioni le popolazioni di leoni si sono quasi dimezzate. Ecco alcune cose che è bene sapere su questo splendido animale:

Quella del leone è una specie a rischio

1)Il futuro di questo felino è in forse in tutto il continente africano: il leone è già estinto in 12 paesi dell’Africa subsariana. 2) Non tutti sanno che esiste anche il leone asiatico, una sottospecie, ancora più vicina all’estinzione: più piccolo di quello africano sopravvive solo in India, in poco più di 500 esemplari, nel Parco Nazionale di Gir. 3) Il leone è un grande carnivoro, ma può integrare la dieta con con alcune verdure: ad esempio mangia una buona dose di zucche selvatiche, anche per dissetarsi. 4)Il leone maschio è un cacciatore svogliato e scostante, tant’è che gran parte della caccia viene guidata dalle femmine, ma è anche un pessimo amatore: gli accoppiamenti, seppur frequenti, durano pochi secondi. 5) Le minacce ai leoni vengono da più fronti: la distruzione del loro habitat, il conflitto con le comunità locali e il bracconaggio. Le ossa di questi animali, al pari delle tigri, vengono utilizzate per presunti rimedi della medicina tradizionale. E infine, la persecuzione dei cacciatori di trofei, che due anni fa ha fatto anche una vittima nota in tutto il mondo: Cecil, icona dello Zimbabwe (in foto) ammazzato dalla stupidità di un americano. 6) Il ruggito del leone è un importantissimo sistema di comunicazione: può essere udito fino a 8 chilometri di distanza e permette di mantenere le relazioni tra gli individui del branco.