Francia, è un algerino clandestino l’autore dell’attentato contro la polizia

L’uomo arrestato perchè sospettato di essere l’autore dell’attacco di oggi compiuto con un’auto contro alcuni militari, alla periferia di Parigi, è stato identificato come Hammou B., 37 anni, di nazionalità algerina, irregolare nel territorio francese. È quanto riferisce Franceinfo, citando fonti di polizia, e precisando che l’uomo non noto ai servizi segreti, né schedato con la fiche S (quella per le persone potenzialmente pericolose per la sicurezza dello Stato), ma conosciuto alla polizia per piccoli reati. L’uomo – si legge sui media francesi – vive a Sartrouville, nel dipartimento delle Yvelines, nella banlieue nord ovest di Parigi, dove le forze dell’ordine hanno eseguito perquisizioni nell’abitazione dell’uomo, parenti e di persone a lui vicine. E un agente di polizia è rimasto ferito durante le operazioni che hanno condotto all’arresto dell’uomo sospettato dell’attacco contro i militari compiuto questa mattina alle porte di Parigi. Lo rendono noto i media francesi, precisando che nel corso dell’operazione, sull’A16 tra Boulogne-sur-Mer e Calais, l’agente della polizia giudiziaria è stato colpito ad una gamba. Oltre 300 agenti sono stati impegnati nella caccia all’uomo responsabile dell’attacco di questa mattina alla periferia di Parigi, secondo quanto ha reso noto un tweet della polizia. Per fermare l’uomo, al volante della stessa Bmw nera usata nell’attacco, è stata simulato un ingorgo del traffico sull’A16, ha detto su Bfmtv l’esperto di terrorismo ed ex deputato Sebastien Pietrasanta.