Crolla una palazzina a Mumbai: è la terza in 1 mese. Decine le vittime (VIDEO)

India, crolla una palazzina a Mumbai: è la terza in meno di un mese. Le immagini riportate in apertura si riferiscono all’ultimo disastro – prima di quello odierno purtroppo – datato appena un mese fa, sempre a Mumbai, sempre micidiale. Oggi,a distanza da quel drammatico incidente costato la vita a decine e decine di persone, le immagini sono – purtroppo – nuovamente le stesse, ma il bilancio delle vittime sembra superare l’ultimo tragico precedente.

India, crolla palazzo a Mumbai: oltre 40 le vittime

O meglio: gli ultimi aggiornamenti sul disastro, infatti, ci parla di almeno 40 persone sotto le macerie dell’edificio di cinque piani crollato a Mumbai, la capitale finanziaria dell’India. Lo riferiscono le autorità locali, aggiungendo che al momento si contano per certo già sette vittime e decine di feriti. I soccorritori, al lavoro da molte ore, sono riusciti a  salvare 13 persone, e continuano a scavare per trovare eventuali sopravvissuti. Si tratta del terzo crollo di un palazzo a Mumbai in meno di un mese. A provocare il cedimento della struttura, che si trova nella zona di Bhendi Bazar ed è vecchia di circa 100 anni, sarebbero state le intense piogge monsoniche che negli ultimi giorni hanno colpito la zona, provocando l’allagamenti di molti quartieri. La polizia sospetta che la pioggia torrenziale di martedì abbia indebolito la struttura dell’edificio che è così crollato.

Si continua a scavare: incerto il numero delle persone intrappolate

Non solo: anche in queste drammatiche ore la città continua ad essere colpita da intense precipitazioni trasportate dai monsoni che hanno determinato la cancellazione dei voli, allagamenti e disagi alla circolazione stradale. E come riferito ancora adesso dalla polizia locale, a parte le vittime accertate e le 13persone tempestivamente e miracolosamente salvate, si teme che all’incirca altre 20 persone siano ancora intrappolate sotto i detriti del vecchio edificio di cinque piani. “Stiamo cercando altri sopravvissuti, il numero delle persone intrappolate non è stato confermato», ha dichiarato il funzionario di polizia Manoj Sharma. E intanto si continua a scavare e a sperare. Ancora.