“Casaleggio, chi ti ha eletto?” Il giornalista spagnolo smaschera il M5S (VIDEO)

«Scusi signor Casaleggio, a lei chi l’ha eletta?». La domanda del giornalista spagnolo al figlio del fondatore del Movimento 5 Stelle sta facendo il giro del web. Così come la risposta imbarazzata di Davide Casaleggio che, degli esponenti pentastellati è il vero manovratore assieme a Beppe Grillo.  «Nel servilismo dell’informazione italiana, ci voleva un giornalista spagnolo per chiedere a Casaleggio da chi fosse stato mai eletto – commenta Maurizio Gasparri – chi lo legittimasse a guidare un movimento politico e a scegliere assessori e rappresentanti a vari livelli. La realtà è che i grillini sono l’opposto di ciò che dicono. Parlavano di trasparenza e invece si dedicano a pratiche avvolte nel mistero. Parlavano di competenza e invece scelgono solo somari. Parlavano di capacità e invece mandano avanti soggetti totalmente inadeguati». A fare la domanda a Casaleggio, a Roma per presentare la piattaforma Rosseau, il giornalista de La Vanguardia, Eusebio Val Mitjavila.  

Gasparri: “Casaleggio è l’opposto della democrazia”

«E Casaleggio – aggiunge Gasparri – domina su questa scena solo perché figlio di uno che a suo tempo dominava non si sa per quale principio. È l’opposto della democrazia, l’opposto dell’onestà e della trasparenza. Roma, che già ha sofferto per il passato, viene invasa da personaggi di pessima qualità spesso arrivati da lontano o, se scelti nella città, promossi per la loro incapacità, come l’ultimo assessore che aveva preso alle elezioni municipali 72 voti”. “I grillini -prosegue l’esponente di Forza Italia – sono la vergogna della politica e della democrazia. La Raggi se ne deve andare. Puntiamo all’election day con le politiche e le elezioni regionali per un cambiamento radicale dell’amministrazione capitolina e della Regione Lazio. Il centrodestra lavori subito a questo obiettivo facendo tesoro degli errori del passato e scegliendo candidati di esperienza, e non gente improvvisata che farebbe solo altri danni», conclude il vice presidente del Senato.