Canada, dal 31 agosto sui documenti arriva il sesso neutro (una X)

I documenti in Canada presto non indicheranno più il sesso di appartenenza: vince dunque l’ideologia dell’indistinto. I canadesi avranno infatti la possibilità di non indicare il proprio sesso sui documenti: secondo una nuova legge, chi non intende far sapere il proprio genere allo Stato, potrà scrivere semplicemente ‘X’ sulla casella ‘sesso’. Lo riferisce il sito dell’emittente Cbc.

Il ministro dell’Immigrazione Ahmed Hussen ha affermato che “introducendo una X nella designazione del genere sui documenti, facciamo un importante passo avanti verso l’eguaglianza di tutti i canadesi, a prescindere dalla loro identità o espressione di genere”. Dal 31 agosto sarà dunque possibile indicare il proprio sesso come “non specificato” grazie ad una misura ad interim, fino a quando il governo non sarà in grado di stampare documenti con la ‘X’ al posto di ‘M’ e ‘F’. Il genere sessuale è obbligatorio sui documenti che servono per viaggiare, come il passaporto, secondo le regole della International Civil Aviation Organization (Icao), che però già prevedono la possibilità di apporre la ‘X’. 

La scelta arriva dopo il passo compiuto nel mese di giugno quando il Paese ha approvato una legge che aggiunge “l’identità di genere e l’espressione sessuale” accanto alla razza, alla religione, all’età e al sesso tra i motivi di discriminazione vietati in virtù della Carta dei diritti canadesi.