Barcellona, Meloni: “L’Europa non è più in grado di proteggere i suoi figli”

«Sangue italiano è stato versato a Barcellona: Fratelli d’Italia esprime cordoglio e profonda vicinanza alle famiglie dei nostri connazionali uccisi da maiali terroristi che odiano noi, i nostri figli, la nostra libertà». Lo scrive su Facebook Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia . «L’Italia e l’Europa – aggiunge – non possono restare a guardare di fronte a questo continuo sacrificio di innocenti e non possono rispondere con la vigliaccheria al coraggio mozzafiato di Bruno Gulotta, morto per salvare i suoi bimbi, rispettivamente di 6 anni e 7 mesi. Il suo gesto estremo di amore, di sia per tutti un monito e un esempio. L’Europa difenda i suoi figli, come ha fatto Bruno». Il post della leader di Fratelli d’Italia arriva poco prima della notizia della morte di un altro italiano, Luca Russo, ingegnere della provincia di Vicenza, travolto dal furgone dei terroristi con la fidanzata. Un altro giovane, che l’Europa non ha saputo difendere.

Meloni: “La sindaca di Barcellona farà un corteo per i terroristi?” 

Sempre su Facebook, la Meloni ha avuto modo di criticare pesantemente la sindaca di estrema sinistra di Barcellona, la stessa che nei mesi scorsi aveva organizzato una manifestazione per chiedere l’arrivo in Catalogna di più profughi. Sulla sua bacheca Giorgia Meloni ha scritto: «La risposta “netta, decisa e determinata” della sindaca di Barcellona Colau alla guerra dichiarata dal terrorismo islamico: bandiere della pace, gessetti colorati e i soliti slogan. Manca solo il corteo di solidarietà per accogliere i “fratelli terroristi”». A corollario del suo post, la foto di un tweet della sindaca Colau che dichiara: “Barcellona città di pace. Il terrore non ci farà cambiare da quello che siamo. Restiamo una città aperta al mondo, valorosa e solidale”  

Il post della sindaca Colau criticato dalla Meloni

Il post della sindaca Colau criticato dalla Meloni