Atac, Rampelli: “Giro di poltrone inutile”. Trasporti a Roma da incubo (VIDEO)

”I grillini hanno nominato il nuovo Ad Atac, l’ennesimo nordista battezzato dalla Casaleggio Associati – l’assessore al Bilancio della Raggi se ne faccia una ragione! – ma rimescolare caselle potrebbe non bastare per sciogliere i nodi dell’azienda e fare chiarezza sul futuro della società. A parte il nuovo giro di poltrone, dalla maggioranza 5 Stelle ci saremmo aspettati, proprio in queste ore, un Consiglio straordinario come richiesto formalmente da Fratelli d’Italia”. È quanto dichiara Fabio Rampelli capogruppo alla Camera di Fdi-An.

fabio-rampelli

Rampelli:”L’Atac gestita dai dilettanti grillini” 

“Una seduta ad hoc per dare alla città notizie sulle soluzioni prospettate dal sindaco e dalla Giunta per far uscire l’Atac dalla sua crisi. Invece la richiesta di Fdi – spiega – è stata respinta facendo prevalere un atteggiamento irresponsabile. La gestione dilettantesca di Atac da parte dei pentastellati è la cartina al tornasole del caos che regna in Campidoglio a 14 mesi dall’insediamento del nuovo governo cittadino. Nessuno ha mai preteso che il sindaco risolvesse i problemi drammatici di Roma in quattro e quattr’otto, ma le crisi gestionali di assessorati e municipalizzate, le gaffe su ruoli dirigenziali strategici proiettano l’immagine di un’amministrazione oscillante tra incapacità e opacità”. “L’Atac appare un’azienda schiacciata dai debiti, con il rischio di non poter pagare gli stipendi e con lo spettro di un fallimento cui l’allegra scolaresca mandata in gita nella Capitale da Beppe Grillo non sembra saper porre rimedio”, conclude.