Anniversario del terremoto, Pirozzi: “Avremo bisogno di stare soli”

Il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi frena sulle celebrazioni dell’anniversario del sisma: “Per le celebrazioni della notte tra il 23 e il 24 agosto invito formalmente i parenti delle vittime del sisma, mercoledì prossimo alle 18, presso la sede del Comune a Parco Minozzi. Ritengo che le iniziative del triste anniversario vadano concordate esclusivamente con le famiglie che hanno avuto vittime; mi auguro che venga una rappresentanza che si faccia portavoce di ciò che sentono i familiari dei nostri caduti. Decideremo insieme, come è giusto che sia, e poi ne daremo comunicazione attraverso Radio Amatrice“. Così il Sindaco Pirozzi nel consueto appuntamento serale sull’emittente locale. “Ricevo dalla stampa attestati di comprensione e di adesione circa la decisione del Sindaco che ha chiesto di rispettare quella notte, che deve essere un momento solo nostro, senza clamori e senza stampa. Stampa che potrà tornare la mattina successiva, – spiega Pirozzi – quella del 24, a fare il proprio lavoro, a cominciare dalla Santa Messa che sarà celebrata dal nostro Vescovo Pompili. I familiari delle vittime hanno dato ampia condivisione di questa scelta di avere un momento di riflessione solo nostro. Perché sebbene la stampa abbia fatto molto per la nostra comunità, in quel momento avremo bisogno di stare soli”.