«Amo Allah e vi ammazzo tutti». Era stato espulso quattro volte (video)

Si è inginocchiato e ha pregato Allah. Poi si è alzato e ha tirato un violento calcio contro il portone della prefettura di Reggio Emilia, sfondandolo. Protagonista della vicenda, filmata dalle telecamere di sicurezza della polizia, è un marocchino di 36 anni. L’uomo ha poi inveito in italiano contro un poliziotto: «Io amo Allah, voi siete dei diavoli e io ammazzo tutti i diavoli». Al momento dell'”attacco” alla prefettura era talmente ubriaco che è stato portato al pronto soccorso e poi è stato accompagnato al Centro di identificazione ed espulsione (Cie) di Torino dal personale dell’ufficio immigrazione. Il marocchino era già stato espulso quattro volte.