Veronica Lario ha dato il suo “ok” al film di Sorrentino su Berlusconi

È da qualche mese che si parla dell’intenzione del regista Paolo Sorrentino di girare un film su Silvio Berlusconi, intitolato Loro. Toni Servillo, indicato come l’attore cui affidare il ruolo dell’ex premier, lo ha confermato poche settimane fa: «È vero, come ha già detto Sorrentino, sarò Berlusconi», ha detto l’attore campano. Sui contenuti del film nulla è finora trapelato anche se Il Giornale si è chiesto, con un certo sarcasmo, se Sorrentino si inserirà nel filone delle pellicole rivolte a chi odia Berlusconi. Da Shooting Silvio di Berardo Carboni a Il Caimano di Nanni Moretti. O forse il regista è solo appassionato al tema del potere, che incontriamo nel film Il Divo sulla vita di Giulio Andreotti e nella serie The Young Pope.  Comunque oggi si torna a parlare del film, e lo fa il quotidiano torinese la Stampa, rivelando che il regista aveva espresso il desiderio di far partecipare al film anche Veronica Lario, l’ex moglie di Silvio Berlusconi. Secondo la Stampa, lei non sarebbe stata aliena dall’idea di incontrare Sorrentino. D’altra parte lei è un’ex attrice. Insomma, a farla breve, i due si sono incontrati per scambiarsi le idee, anche sulla persona di Elena Sofia Ricci, probabilmente la miglior attrice italiana in questo momento, nel ruolo dell’ex “first lady” italiana. La Stampa poi ricostruisce le vicende del matrimonio, della separazione e del divorzio tra Berusconi e la Lario. Il contratto non è stato ancora siglato,e nel mondo dello spettacolo sono molto superstiziosi e quindi non dicono nulla. Aspettiamo e vedremo.