Venezuela, ecco i video drammatici della rivolta popolare anticomunista




Il Venezuela, dicono i giornali locali, è a un punto di non ritorno. La deriva comunista del dittatore Nicolas Maduro, deriva iniziata da Chavez, hanno precipitato il più ricco Paese dell’America latina nella povertà più assoluta. La popolazione non ha da mangiare, per non parlare dei generi di prima necessità. Da mesi si susseguono le proteste popolari, ma il dittatore anziché dimettersi reagisce con un giro di vite che umilia ancora di più i venezuelani. Dopo un silenzio lunghissimo, finalmente il mondo ha preso coscenza della siatuazione venezuelana: il primo a reagire è stato il presidente Usa Donald Trump, seguito da altri Paesi e oggi, finalmente, anche dalla Ue, la quale in genere non si schiera contro i dittatori di sinistra.