Torna visibile al pubblico il celebre autoritratto di Leonardo da Vinci

Torna visibile al pubblico uno dei tesori più  preziosi custoditi all’interno dei Musei Reali di Torino: viene  infatti esposto, da domani al 15 settembre, nella Biblioteca Reale, in piazza Castello, il celebre Autoritratto di Leonardo da Vinci, insieme a parte della straordinaria collezione di disegni frutto degli   illuminati acquisti del re di Sardegna Carlo Alberto, sotto il titolo  “Intorno a Leonardo – Disegni italiani del Rinascimento”.

L’esposizione è anche l’occasione per i Musei per dare il via alle  celebrazioni che nel 2019 ricorderanno Leonardo a cinquecento anni  dalla sua morte, una tappa di avvicinamento attraverso la quale si  intende valorizzare e approfondire il contesto all’interno del quale  si muoveva il Maestro. Un uomo canuto, con capelli e barba lunghi, ma  con ampia stempiatura, dallo sguardo corrucciato che gli conferisce  un’espressione severa: è l’intensa immagine, tratteggiata a sanguigna, che identifica in tutto il mondo il celebre pittore, scienziato e ingegnere fiorentino.

In mostra inoltre una selezione di oltre quaranta disegni italiani del ‘400 e del ‘500, corrispondenti ad altrettanti artisti citati da  Giorgio Vasari nelle sue Vite, vero e proprio fil rouge  dell’esposizione. Le vite de’ più eccellenti pittori, scultori, e  architettori di Giorgio Vasari, pubblicate in una prima edizione nel  1550 e poi in forma definitiva nel 1568, costituiscono un fondamentale vademecum per la conoscenza dell’arte italiana fino al Cinquecento e  un imprescindibile modello per la storiografia artistica.