Terremoto, onda anomala travolge Kos. Maremoto a Bodrum. Ecco le immagini (2 VIDEO)

Il buio, il rumore assordante della scossa che sembra non finire mai: è quella del terremoto che nella notte tra giovedì 20 e lunedì 21 luglio ha travolto Grecia e Turchia, con epicentro a una profondità di 10 km, localizzato tra Kos e la località turistica turca di Bodrum. Un sisma avvertito in tutte le vicine isole del Dodecaneso.  

Terremoto Grecia-Turchia, onda anomala a Kos, maremoto a Bodrum

E allora, il panico in strada: dopo i crolli e la strada che apre le voragini sotto i piedi della folla in fuga, c’è il terrore dello tsunami. E in effetti, nel day after, lo scenario apocalittico che si presenta alle prime luci dell’alba agli ospiti dell‘isola di Kos, presenta barche travolte e spiaggiate come enormi cadaveri di rottami su quel che resta degli approdi del porto dell’isola e in strada macerie e parti di mobilio di alcuni locali del centro turistico isolano scaraventati ovunque dalla furia sismica. E fra l’isola greca, dove ci sono stati i maggiori danni, e la città costiera turca di Bodrum, dove pure si è registrato un piccolo maremoto che ha allagato parte della città con almeno mezzo metro d’acqua di mare che ha inondato strade e stradine, il bollettino della tragedia aggiorna il numero dei feriti a circa 200 persone.