Scena comica, Juncker attacca il telefono alla moglie. Ma era la Merkel (video)

Siparietto esilarante, Juncker fa scoppiare un’ondata di ilarità. “Scusate, è mia moglie”, dice guardando il cellulare che suona nel bel mezzo della riunione. Ha quindi rifiutato la telefonata. Ma in realtà non era la moglie, era Angela Merkel. Se ne accorge: “That’s my wife, sorry. No. Mrs Merkel!…”. Tutti a ridere. Juncker per primo, visibilmente divertito dal “qui pro quo”. l siparietto comico è andato in scena durante la conferenza stampa del presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker e del premier slovacco Robert Fico. Alla fine del discorso introduttivo Juncker sente suonare il suo inseparabile vecchio Nokia, lo estrae dalla tasca e rifiuta la chiamata non senza avvertire i giornalisti: “Scusate, è mia moglie”. Ma subito dopo aver guardato bene il display realizza che il numero non è quello della signora Juncker. L’av er attaccato il telefono in faccia alla Cancelliera tedesca, sia pure per sbaglio, non è cosa di tutti i giorni…