Ragazza sparisce la notte prima degli esami. Ore di angoscia, poi il ritrovamento

Scomparsa da casa la notte prima degli esami di maturità. Un vero e proprio giallo che quello che ha riguardato una diciottenne del frustinate. Da quel momento, è scomparsa ogni traccia di Sonia Veglianti. I genitori, papà lavoratore edile e mamma maestra elementare, assieme al fratello maggiore della diciottenne, hanno scoperto che Sonia non era più in casa solo giovedì mattina presto, dopo averla lasciata a notte fonda ancora china sui libri dell’esame orale che avrebbe sostenuto proprio il giorno seguente. 

Sonia doveva sostenere l’esame di maturità al liceo artistico Bragaglia 

La ragazza doveva sostenere l’esame di maturità presso il liceo artistico “Bragaglia” di Frosinone. Quando si è appurato che il cellulare risultava spento, è scattata automaticamente la denuncia ai Carabinieri. In queste ore è scattata la mobilitazione tra i familiari, gli amici e l’intera comunità di Civita, la frazione dove risiede la famiglia Veglianti, e dell’intero paese montano di Collepardo. Il tam tam mediatico si è diffuso anche sui Social network. Immediatamente si è costituito il gruppo di coordinamento presso la Prefettura di Frosinone e una sorta di centro operativo presso l’abitazione dei Veglianti. Giovedì, in tarda serata, infine, il ritrovamento. La ragazza è stata rinvenuta sempre in provincia di Frosinone, nella zona di Trisulti. Il ritrovamento su una stradina di campagna, forse si stava riavvicinando volontariamente, ma ancora è tutto da chiarire, dall’allontanamento al ritrovamento. Sonia è stata accolta con abbracci e lacrime. La paura per gli esami di maturità probabilmente è stato il fattore determinante a scatenare la fuga. Una fuga, fortunatamente, dal lieto fine.