Precipita dalla giostra: giovane mamma muore dopo un volo da 20 metri

Ancora una vittima delle giostre. Ancora sangue in un parco dei divertimenti dove tutto ci si aspetta di trovare, tranne che la morte. E invece…

Precipita dalla giostra: morta una ragazza di 27 anni

Invece ancora una volta, inaspettatamente, nella notte in un luna park a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) una ragazza è morta dopo essere stata sbalzata da una giostra, precipitando per una ventina di metri. Inutili i tentativi dei soccorritori di rianimare la giovane.  Sul posto si sono tempestivamente precipitati anche i vigili del fuoco e la polizia:ma per la giovane, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. Ora saranno le indagini a chiarire i motivi del grave incidente: e mentre ancora non ci si riesce a capacitare dell’ennesima assurda fine toccata in sorte a chi voleva dolo distrarsi per una serata, sconcerto e dolore tornano ad animare soprattutto un interrogativo: perché? Come è potuto succedere?

Un volo da 20 metri che non le ha dato scampo

Dubbi, domande angosciose e un tormento al momento senza risposte accompagnano il lavoro degli inquirenti al lavoro sul caso. E allora, nella notte sono stati ascoltati i testimoni presenti al momento dell’incidente. Gli agenti stanno cercando di ricostruire cosa sia davvero accaduto: se le cinture di sicurezza si siano sganciate per un difetto del macchinario o se sia stata proprio la ragazza, 27 anni, madre di un bambino piccolo, magari colta dal panico, a slacciarle. Intanto la giostra è stata sequestrata e gli accertamenti proseguono, alla ricerca di un perché che, comunque, non attenuerà neppure di una virgola il dolore di familiari e amici della giovane vittima, scomparsa nel più inconcepibile degli incidenti…