Nigeria, impressionante serie di attacchi suicidi compiuti da donne

Nuovi attacchi suicidi in Nigeria, il popoloso Stato africano (200 milioni di abitanti) dove il nord è islamico e il sud cristiano e animista. Nel Paese agisce da anni il gruppo jihadista Boko Haram,che da anni si rende responsabile di sanguinosi attentati e rapimenti. Almeno 14 persone sono rimaste uccise in una serie di attacchi suicidi nella città nordoccidentale nigeriana di Maiduguri. Lo riferisce la polizia locale, precisando che gli attentati sono stati perpetrati da cinque terroristi, quattro dei quali erano donne. Gli attacchi, che hanno provocato anche una ventina di feriti, sono avvenuti nella tarda serata di ieri sera. Il più grave è stato compiuto a un posto di blocco gestito da vigilantes privati, 12 dei quali sono rimasti uccisi. Altri due attentati, in cui sono morti due civili, si sono verificati vicino ad un ristorante e un tribunale. Al momento non è giunta alcuna rivendicazione, ma si sospetta degli estremisti islamici di Boko Haram, attivi nell’area.