Milano, avvocatessa accoltellata all’addome nel suo studio: è grave

Sono gravi le condizioni dell’avvocatessa 57enne brutalmente aggredita ieri sera, intorno alle 19, nel suo studio milanese di via dei Pellegrini, una traversa di Corso di Porta Romana nel centro di Milano. La civilista è stata accoltellata all’addome durante la visita di una persona con cui – in base a quanto ricostruito finora – doveva discutere di problemi condominiali

Avvocatessa accoltellata nel suo studio: è grave

Sarebbe stata la stessa vittima della feroce aggressione a lanciare l’allarme e a chiedere aiuto a dei vicini e, addirittura, secondo quanto trapela dalle indagini alacremente in corso da ieri, proprio lei avrebbe fatto il nome del suo aggressore agli uomini del 118 accorsi tempestivamente per soccorrerla. Quel che è certo al momento, è che le sue condizioni sarebbero gravi. Certo la dinamica dell’agguato violento è ancora da ricostruire: quello che è certo è che tutto si è consumato attorno alle 19 di ieri (giovedì 20 luglio ndr) e che al momento le condizioni della donna, ricoverata al Policlinico dove i medici nel bollettino ufficiale che la riguarda ancora non si sbilanciano, vengono ritenute gravi. Sul caso indaga la Squadra Mobile che sta cercando di ricostruire il tipo di rapporto ed eventuali problemi e contrasti con il suo aggressore che, nel frattempo, sembra essersi dileguato e sparito nel nulla. Per questo sono al vaglio degli inquirenti le immagini delle telecamere di video-sorveglianza della zona: per le ricerche al momento senza esito sarà importante capire almeno in quale direzione, l’uomo, si è avviato nella sua fuga.