Migrante scarcerato a Milano, ira centrodestra. Meloni: “Vergogna”(VIDEO)

Il migrante africano che ha accoltellato un poliziotto e che è già a piede libero ha provocato un’ondata di indignazione in tutto il centrodestra. «Scarcerato il clandestino africano che due giorni fa ha accoltellato e tentato di uccidere un poliziotto alla stazione di Milano mentre inneggiava ad Allah». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. «Solidarietà ai nostri uomini e donne in divisa che continuano a fare seriamente il loro lavoro nonostante uno Stato vigliacco che si schiera sempre dalla parte dei criminali. La pazienza degli italiani è finita – aggiunge Meloni – . Il governo mandi gli ispettori ministeriali per fare luce su questa scandalosa decisione ed espella oggi stesso questo pericoloso criminale».

diallo-migrante-milano

Gasparri: “Migrante di Milano va espulso subito”

“Doveva essere espulso. Ha ferito agente a Milano. Ora scarcerazione lampo. vergogna. Va preso e spedito a casa subito”. Così su Twitter il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri, dopo la decisione del gip di Milano che ha scarcerato, con obbligo di firma, Saidou Mamoud Diallo, il migrante irregolare della Guinea che lunedì scorso ha tentato di accoltellare un poliziotto gridando “Voglio morire per Allah”.