Meloni da Civitavecchia: “Impediremo ai clandestini di sbarcare” (video)

Prosegue l’impegno di Fratelli d’Italia, e della leader Giorgia Meloni in prima persona, per arginare l’invasione di clandestini da tutta l’Africa che si sta riversando sulle nostre coste e che rischia di devastare l’Italia. Oggi Giorgia Meloni è andata al porto di Civitavecchia per gridare forte e chiaro la contrarietà di Fratelli d’Italia a farne un hotspot. “Dopo essere sbarcati in Sicilia, in Calabria, in Puglia, in Campania gli immigrati clandestini arrivano a Civitavecchia, in quello che è il porto croceristico più grande d’Europa. Fratelli d’Italia dice basta: noi non vogliamo parlare più di dove accoglierli o dove farli sbarcare. Noi vogliamo parlare solamente di come si fa a impedire ai barconi di partire. Noi vogliamo parlare solamente di un blocco navale a largo delle coste della Libia. Gentiloni e Renzi svegliatevi: non vogliamo diventare il campo profughi d’Europa”. “L’immigrazione è uno dei temi principali con i quali ci confrontiamo e chi viene qui e dimostra di essere sensibilità su questo argomento ha con noi, più facilmente, dei punti di contatto. Quindi sono contenta se anche Salvini e gli altri verranno a Civitavecchia ma la questione dei migranti va affrontata per risolvere i problemi degli italiani e non dei partiti”, ha detto ancora la Meloni a Civitavecchia. “Lo dico perché – ha aggiunto – abbiamo visto tutti tornare indietro su questo tema il M5S e poi il Pd. Renzi oggi arriva e ci dice che i migranti non li possiamo accogliere tutti. A lui rispondo: buongiorno Renzi e benvenuto. Fdi lo diceva 4 anni fa e ci davano dei populisti e degli xenofobi. Invece – ha concluso – visto che siamo quelli che dicono cose sensate, dopo anni anche loro arrivano sulle nostre posizioni. Questo perché noi semplicemente vogliamo risolvere i problemi della gente”. Le fa eco la Lega Nord: “La protezione dei confini sarà la priorità di qualunque governo voglia avere la Lega al suo interno. Proteggere chi parte e chi accoglie, perché questo sistema folle sta facendo il danno di chi parte e di chi accoglie, arricchendo qualcuno. Una voce del Pil che cresce è il fatturato di certe cooperative e di alcuni albergatori che si sono decuplicati…”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, concludendo l’iniziativa Facciamo squadra a Piacenza.