L’Italia brucia: un furioso incendio devasta il parco di Centocelle a Roma

Un incendio di vaste proporzioni è in corso nel parco di Centocelle nella zona Sud Est di Roma. La zona di viale Palmiro Togliatti è avvolta da un denso fumo, chiuso il traffico tra viale dei Romanisti e via Papiria in entrambi i sensi marcia. Sul posto stanno già operando i Vigili del Fuoco e la Protezione civile. L’incendio si è sviluppato in una zona del parco adiacente un deposito di autodemolizione. A quanto si apprende dai Vigili del Fuoco al lavoro sul posto per domare le fiamme, l’incendio si estende fino a via dell’Aeroporto di Centocelle. Le fiamme – fanno sapere – sono sotto controllo, ma c’è comunque preoccupazione perchè l’incendio è molto vicino ad alcuni palazzi. Nella zona il traffico è in tilt. Ci sono diversi animali all’interno dell’area interessata dall’incendio in corso al Parco di Centocelle, sicuramente dei cavalli e forse alcune pecore, stando a quanto si apprende dagli uomini della Protezione Civile al lavoro sul posto che stanno concentrando gli sforzi proprio lì per trarre in salvo gli animali. Fiamme ancora alle all’interno dell’area. Intanto dalle ore 8 alle ore 16 circa, squadre del Comando dei vigili del fuoco di Roma e Provincia hanno effettuato su tutto il territorio, circa 90 interventi, di cui il 70% per incendi sterpaglie. I principali luoghi dove sono in atto gli incendi sterpaglie di vaste dimensioni nel Comune di Roma sono: in via Tor Carbone in Provincia, nel Comune di Tivoli sulla SS 5 Via Tiburtina Valeriana n° 45, nel Comune di Nettuno, in via Arenzano n°70 nel Comune Gallicano, nel Lazio in via delle Colonnelle e nel Comune Fiumicino in via della Muratella con Via della Trigolana. Nei luoghi coinvolti dagli incendi stanno intervenendo Squadre dei Vigili del fuoco, Autobotti, personale DOS. Vigili del fuoco (direttori Opere di Spegnimento) con Elicotteri della Regione e moduli della Protezione Civile. Sono inoltre 15 le richieste di intervento aereo per lo spegnimento di incendi boschivi ricevute oggi dal Centro operativo aereo unificato (Coau) del Dipartimento della protezione civile: 5 dalla Campania, 2 dalla Basilicata, 2 dalla Sardegna, 2 dalla Calabria, una da Lazio, Abruzzo, Puglia e Sicilia. L’intenso lavoro svolto dai piloti dei mezzi aerei, riferisce una nota, 10 Canadair del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco e 3 elicotteri, ha permesso di mettere sotto controllo o spegnere, finora, 5 roghi. Le attività di lancio di acqua e liquido ritardante ed estinguente proseguiranno finché le condizioni di luce consentiranno di operare in sicurezza.