L’Asi riunisce a Chianciano i comitati periferici e i settori tecnici sportivi

Umberto Candela, direttore tecnico ASI, e Andrea Albertin, presidente della Consulta dei comitati periferici ASI, nonchè presidente del comitato regionale ASI Veneto, saranno i registi della due giorni in programma sabato 8 e domenica 9 luglio a Chianciano, presso il Grand Hotel Ambasciatori I comitati periferici ASI e i settori tecnici sportivi ASI,  l’associazione di promozione sportiva italiana presieduta da Claudio Barbaro,  si ritroveranno dunque per parlare di temi di stretta attualità: dagli adempimenti CONI per l’iscrizione al registro, collegati con il nuovo elenco delle discipline ammissibili (debilera CONI n. 1569 del 10 maggio 2017); alla presentazione della piattaforma ideata da ASI per l’inserimento delle manifestazioni sportive e formative, fino alle problematiche contabili e fiscali, compresa la gestione del bilancio consuntivo. La Consulta e la Conferenza saranno anche l’occasione per parlare delle nuove linee guida emanate dal nostro Ente di Promozione Sportiva, delle funzionalità operative dell’Albo Nazionale ASI e di ogni altra questione che possa rivelarsi utile alle attività associative, manageriali e sportive del nostro Ente.

Il Comitato, oltre a coadiuvare la direzione tecnica nello svolgimento del richiamato coordinamento, ha il compito, fra gli altri, di programmare lo sviluppo di tutte le manifestazioni e gli eventi, di natura tecnica e formativa, istituzionalmente promossi da ASI. Un importante ordine del giorno, quello in procinto di svolgimento a Chianciano, a supporto del ruolo svolto dalla direzione tecnica, organismo che rappresenta il riferimento operativo dei settori e dei coordinamenti di disciplina dell’Ente, di cui monitora l’attività e ne verifica gli atti istruttori. La direzione tecnica predispone altresì le norme per l’iscrizione all’Albo Nazionale degli Operatori Sportivi da sottoporre per l’approvazione della Giunta Esecutiva, secondo quanto normato anche dal regolamento organico di ASI.