La “mandrakata” della Boschi: col tweet sul Bonus asilo fa lo spot al libro di Renzi

Un eccesso di entusiasmo o una mossa furbetta? Il fatto certo è che, twittando sul bonus nido, Maria Elena Boschi non ha lesinato sugli hashtag e ne ha messo uno anche davanti alla parola «avanti», che è anche il titolo del libro di Matteo Renzi. Con il risultato che quel cinguettio, che doveva essere su temi istituzionali, si è trasformato in una forma di pubblicità per l’ultima fatica del segretario del Pd.

Sulla Boschi piovono le critiche per il Bonus asilo

«Domani al via domande #bonus nido dei #MilleGiorni: 1000euro per famiglie con figli fino a 3 anni. Adesso #avanti con politiche per maternità», è stato il tweet della sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio, che non è passato inosservato e che tra i numerosi commenti, molti dei quali critici sulla scelta di non mettere un tetto di reddito per chi può accedere al beneficio, ne ha registrato anche uno di Giorgia Meloni sull’inopportunità di sovrapporre pubblicità politica e piano istituzionale. 

Meloni: «Il Pd senza rispetto per le istituzioni»

«Scandaloso quel #Avanti per fare pubblicità al libro di Renzi coi soldi dei contribuenti italiani. Il Pd non ha alcun rispetto delle Istituzioni», ha replicato la leader di Fratelli d’Italia, annunciando che il partito «presenterà un’interrogazione parlamentare». Una denuncia che Meloni ha rilanciato anche sul suo profilo Facebook, dove in appena tre ore ha ottenuto più di mille e 700 like ed è stata condivisa quasi 180 volte, suscitando anche diverse ironie nei confronti del Pd nelle decine di commenti che l’hanno seguita. «Vanno talmente avanti che tra poco andranno a schiantarsi», ha sintetizzato uno dei follower.