La febbre Dengue arriva a Verona. Il sindaco ordina la disinfestazione

Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, ha firmato un’ordinanza per la disinfestazione antizanzare nel quartiere di Borgo Trieste. Il provvedimento si è reso necessario dopo che si è manifestato un caso di febbre Dengue, una febbre virale trasmessa dalla zanzara tigre, in un residente del Comune di Verona.

La zanzara tigre vettore della febbre Dengue

Il paziente aveva contratto la malattia durante un recente viaggio all’estero. Al caso, segnalato dall’Ulss 9 Scaligera, è stato applicato il Protocollo operativo per la gestione delle emergenze sanitarie da malattie trasmesse da vettori. Tradotto: il virus potrebbe essere trasmesso dalle zanzare tigre. Si tratta di uno scenario già ipotizzato dalle autorità sanitarie ai tempi, per esempio, dell’allarme Zika, quando fu chiarito che la zanzara che lo trasmette è dello stesso tipo della zanzara tigre, la quale è quindi nelle condizioni di diventare veicolo di trasmissione della malattia.  

La disinfestazione ordinata dal Comune di Verona

L’area interessata dalla disinfestazione riguarda la zona limitrofa a Via Arnoldo Mondadori, nel quartiere di Borgo Trieste, per un raggio di 100 metri, in cui verranno effettuati interventi adulticidi, larvicidi e di eliminazione dei focolai larvali. Durante le ore di esecuzione del trattamento di disinfestazione in aree stradali, a partire dalle ore 6 di venerdì 28 luglio 2017 fino al termine delle operazioni, le finestre delle abitazioni – è stata la raccomandazione del Comune – dovranno essere chiuse.