Juliana Awada, la first lady argentina conquista i fotografi di Amburgo

Al G7 di Taormina macchine fotografiche e telecamere erano quasi tutte per la first lady degli Stati Uniti, Melania Trump. Che, al G20 di Amburgo, ha incontrato e passeggiato assieme alle altre mogli dei Capi di Stato che hanno partecipato al vertice. Tra loro, la première dame Brigitte Macron. Ma anche Juliana Awada, moglie del presidente argentino Mauricio Macri, che è riuscita a catturare gli scatti di molti dei fotografi presenti. Quarantatreenne, bella, sofistica, slanciata si è fatta notare durante tutto il vertice non solo per il look sportivo – quando è scesa dall’aereo indossava jeans e camicia – ma anche perché non disdegna la tendenza boho (versione elegante e trendy di uno stile bohemien pescato dal passato) come ha dimostrato scegliendo per il primo giorno del vertice un lungo abito floreale della marca Ménage à trois. Durante il concerto della filarmonica di Amburgo si è fatta notare per il look total black firmato Marcelo Giacobbe. In Europa sta già diventando un esempio di eleganza e stile.