Jane Fonda e Robert Redford di nuovo insieme: da Venezia il Leone alla carriera (VIDEO)

Quest’anno la Mostra del Cinema di Venezia punta all’internazionalità doc: quella che premia – e che incoronerà con il Leone alla carriera – Jane Fonda e Robert Redford, due talenti da sempre alternativamente in prestito a plot dall’inconfondibile successo popolare come allo script d’autore tipico di un certo cinema d’impegno civile, rigorosamente premiato nelle esclusive rassegne cinefile molto, ma molto lontane dagli splendori e dal glamour squisitamente hollywoodiani. La celebre coppia d’attori è tornata di nuovo insieme sul set e sul palco: a Venezia, infatti, non solo ritireranno il Leone alla carriera, ma presenteranno anche il loro ultimo film.

I Leoni alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

Quell’internazionalità di celluloide tipicamente a stelle e strisce. Quella tipica di una filmografia che da sempre mescola humour graffiante e critica sociale, impegno nascosto tra le righe di una sceneggiatura corrosiva che vira sul comico per esaltare l’autodenuncia ironica di vizi privati e pubbliche virtù. Insomma, quella per esempio ripresa da uno script teatrale di Neil Simon e trasformata dal regista Gene Sacks in uno dei film più accattivanti e divertenti che Hollywood annoveri nei suoi annali: A piedi nudi nel parco. Un titolo, guarda caso, i cui protagonisti indiscussi sono proprio Robert Redford e Jane Fonda, i due leoni ruggenti del grande schermo, i due prossimi Leoni alla carriera, che saranno premiati al Lido il primo settembre nella Sala Grande del Palazzo del Cinema, prima della proiezione Fuori Concorso del film di Netflix Our Souls at Night, diretto da Ritesh Batra e interpretato appunto dai due celebri attori americani alle prese con quest’ultima fatica prodotta da Redford e dalla sua società Wildwood Enterprises Inc

Note d’internazionalità alla Mostra

La scelta, che inonderà di polvere di stelle questa 74esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, è stata fortemente rivendicata dal Cda della Biennale di Venezia presieduto da Paolo Baratta, su proposta del Direttore della Mostra del Cinema Alberto Barbera. Ma, quel che più conta forse, è che farà piacere a tutti i cultori di una certa scuola di autori e di attori di cui la Fonda e Redford sono assolutamente gli indiscussi portabandiera, sulla cresta dell’onda – tra cambi di casacca e di pelle cinematografica – da mezzo secolo. Auguri!