Insulti su Fb a Yara: “Non la vorrei per figlia, è brutta”. I nuovi mostri sui social

“La figlia di tutti? Io un mostro così non lo vorrei manco morta”. Così un’utente di Facebook ha commentato la notizia dell’ergastolo confermato per Massimo Bossetti, condannato per l’omicidio di Yara Gambirasio. 

A notare i terribili commenti su Facebook, è stata la psicologa e criminologa Roberta Bruzzone che li ha fotografati per poi pubblicarli sul suo profilo. “Una che scrive tali bestialità contro una bambina assassinata e contro la sua famiglia non può certo passare ‘inosservata’…” ha scritto la Bruzzone. E in effetti i commenti della donna su Yara sono diversi e davvero agghiaccianti. “Una bambina brutta come Uga Fantozzi – scrive – voi non sapete nemmeno che razza di bastardo è il padre…” .La donna non ha fatto marcia indietro nemmeno di fronte ai commenti di altri utenti che le hanno risposto indignati, ma anzi ha continuato ad ironizzare sull’ aspetto fisico e sull’ apparecchio ai denti della povera Yara. Anche nei commenti del post della Bruzzone c’è chi ha commentato l’aspetto fisico di Yara. Ciò conferma non solo la grande diffusione degli haters sul web ma anche le conseguenze negative dell’overdose di cronaca nera. Trattare gli omicidi più clamorosi come uno show incoraggia alcuni utenti dei social (una minoranza per fortuna) a commentare tutto con superficialità e cattiveria, senza rispetto per la morte, per le vittime e per la tragedia vissuta dai familiari.