Incendi, ora il fuoco sta “consumando” il Gargano. Bloccati i collegamenti

Ancora incendi, questa volta nella zone del Gargano. È stato chiuso sulla strada statale 89 Garganica il tratto in località Mandrione, nel comune di Vieste, in provincia di Foggia. Il traffico, riferisce Anas, «viene deviato con indicazioni in loco. Sul posto sono presenti il personale Anas, congiuntamente ai Vigili del Fuoco e alle Forze dell’Ordine, al fine di ripristinare la circolazione il prima possibile. Anas raccomanda agli automobilisti prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione Vai Anas Plus, disponibile gratuitamente in Appstore e in Play store. Gli utenti hanno poi a disposizione il numero 841-148 Pronto Anas per informazioni sull’intera rete Anas».

Incendi, ettari in fiamme nel foggese

Nella notte l’incendio si è allargato da 3 a 4 chilometri tra Peschici e Vieste, in provincia di Foggia. Si tratta di una zona di particolare pregio ambientale e turistico peraltro colpita dal devastante incendio del 2007 che provocò tre morti e imponenti distruzioni. Sul posto da ieri sera anche il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano in costante contatto con i sindaci delle due cittadine e con la sala operativa della Protezione civile di Bari-Palese che coordina gli interventi. Ancora non quantificabile il numero di ettari di boschi attraversati dalle fiamme. L’incendio sembrava domato nel pomeriggio ma poi si è riattizzato anche a causa del cambiamento di direzione e dell’intensificarsi del vento. Dall’alno stanno intervenendo i mezzi aerei dello Stato e della Regione che nella notte, quando l’incendio ha ripreso vigore, non potevano intervenire. A terra sono operativi il personale dell’Arif (agenzia regionale opere irrigue e forestali), i volontari della Protezione civile, le forze dell’ordine e i vigili del fuoco.