Il sudocoreano Moon l’ultima speranza di Pyongyang di evitare l’attacco Usa

La Corea del Nord ha “un’ultima chance” per aprire un dialogo sul suo programma nucleare e missilistico. Lo ha detto il presidente della Corea del Sud, Moon Jae In, parlando con l’ex presidente americano Barack Obama, come riportano i media locali.Obama ha incontrato il nuovo presidente sudcoreano, in carica da maggio, a margine della Conferenza asiatica sulla leadership, in cui ha tenuto un discorso di apertura e Moon lo ha informato del suo incontro alla Casa Bianca la settimana scorsa con il presidente Donald Trump. “Il presidente Trump e io abbiamo concordato di continuare ad applicare sanzioni e pressioni per risolvere i problemi nucleari e missilistici del nord, continuando a dialogare in parallelo”, ha dichiarato il portavoce del governo di Seul, Yoon Young Chan, riportando quanto detto dal presidente sudcoreano a Obama durante il loro incontro, come riporta il Korea Herald. I test missilistici e nucleari condotti dalla Corea del Nord negli ultimi mesi stanno alimentando la paura di una guerra nella regione. “L’era della pazienza strategica nei confronti del regime nordcoreano ha fallito”, ha dichiarato Trump la scorsa settimana, aggiungendo che “francamente la pazienza è finita”. Obama ha invece difeso la politica della sua amministrazione verso la Corea del Nord dai recenti attacchi di Trump: “Non dovremmo illuderci che ci sia una soluzione miracolosa che possa risolvere subito questo problema”, ha detto Obama nel corso della conferenza.