Hurghada, l’attentatore è uno studente senza precedenti: un insospettabile (Fotogallery)

Dopo ore di sconcerto e confusione, sangue e dolore: Dopo una giornata di panico che ha reso difficile sulle prime identificare le nazionalità delle due vittime del brutale attacco al resort di Hurghada, dall’Egitto è ancora caos, ma la Germania, nel frattempo, ha confermato questa mattina la nazionalità tedesca delle due vittime di ieri (venerdì 14 luglio), uccise nell’agguato sul Mar Rosso.

Attacco al resort di Hurghada, Berlino conferma: le vittime sono tedesche

«Abbiamo la triste certezza che due turiste tedesche hanno perso la vita nell’attentato», ha reso noto in un comunicato una portavoce del ministero degli Esteri di Berlino. E con la cattura dell’attentatore e la conferma dell’identità delle sue due vittime, unitamente alle testimonianze dei superstiti dell’agguato mortale, va a delinearsi con sempre maggiore chiarezza l’orrore e la sequenza della tragedia vissuta ieri in una delle mete turistiche per eccellenza. Un attacco che ricalca pedissequamente le orme di quanto accaduto solo due estati fa in un resort a Sousse, in Tunisia, quando la quiete vacanziera di uno dei lidi più belli della Tunisia, si interruppe al suono dei colpi di kalashnikov che riecheggiava tra ombrelloni e lettini dove si compì la strage: allora furono 39 i morti e 36 i feriti, la maggior parte anche in quel caso di nazionalità straniera. 

L’attentatore è uno studente 27enne senza precedenti: un insospettabile

Nell’attacco, condotto da un ventenne che è stato arrestato, sono rimaste ferite anche altre quattro turiste di nazionalità ceca ed armena. «Sulla base di tutto quello che sappiamo – si legge ancora nella nota del ministero degli Esteri – l’attacco sarebbe stato diretto contro i turisti stranieri, un atto particolarmente criminale e malvagio, che ci lascia tristi, arrabbiati e preoccupati». E che alle autorità egiziane consegna Abdel-Rahman Shaaban, uno studente come tanti di 27 anni originario della provincia di Kafr-al-Sheikh, da oggi noto come l’attentatore,m il terrorista che ha progettato ed eseguito l’attacco al resort di Hurghada, dove ha ucciso a coltellate due turiste tedesche e ne ha ferite altre quattro di diversa nazionalità. Non solo: secondo quanto riportato dal giornale al-Masry al-Youm, citando una fonte della sicurezza, il giovane – arrestato dopo l’assalto – non risulta avere «precedenti penali o dossier politici a suo carico e nel suo villaggio gode di buona reputazione». Un insospettabile, insomma, sul quale le autorità continuano a indagare, specie riguardo le motivazioni del gesto: per capire se si tratti di un atto di follia o di puro terrorismo.

attacco-al-resort-di-hurghada-4

attacco-al-resort-di-hurghada-6

attacco-al-resort-di-hurghada-2

attacco-al-resort-di-hurghada-3

attacco-al-resort-di-hurghada-5