Ecco il testo della legge scandalo: fino a due anni di carcere per un gadget sul Duce

L’articolo unico della proposta di legge Fiano (che introduce il reato di propaganda del fascismo e del nazifascismo) sta per sbarcare alla Camera tra polemiche, prese di distanze e ironia. Una legge ai limiti della costituzionalità, che di fatto reintroduce il reato di opinione (a senso unico).

Ecco il testo ufficiale del provvedimento che prevede, tra i delitti contro la personalità interna dello Stato, la propaganda del regime fascista e nazifascista con la reclusione fino a due anni, anche per  un semplice gadget. 

Che cosa dice la legge Fiano

Le condotte penalmente rilevanti sono individuate:

nella propaganda di immagini o contenuti propri del partito fascista o del partito nazionalsocialista tedesco ovvero delle relative ideologie, anche solo mediante la produzione, distribuzione, diffusione o vendita di beni che raffigurino persone, immagini o simboli chiaramente riferiti a tali partiti o ideologie; nel richiamare pubblicamente la simbologia o la gestualità del partito fascista o del partito nazionalsocialista tedesco ovvero delle relative ideologie. Costituisce aggravante del delitto (aumento di un terzo della pena) la propaganda del regime fascista e nazifascista commessa attraverso strumenti telematici o informatici. L’aggravante riguarda quindi sia i siti internet con contenuti di propaganda delle ideologie fasciste e nazifasciste sia il merchandising online dei gadget e degli altri beni chiaramente riferiti al partito e all’ideologia fascista o nazifascista.