Crollo di Torre Annunziata, l’amministratore: è falso, non esiste alcun B&B


“Non esiste alcuna società immobiliare finalizzata alla creazione di strutture alberghiere o Bed and Breakfast “. Nega, con decisione e minacciando anche eventuali querele, l’avvocato Roberto Cuomo, amministratore della palazzina di via Rampa Nunziate a Torre Annunziata crollata venerdì mattina e nella quale hanno perso la vita otto persone.
Cuomo ”a nome e nell’interesse dei proprietari degli appartamenti del condominio Palazzo Nunziante” parla dell’immane ”tragedia consumatasi con la perdita di vite umane” e respinge con forza la circostanza, adombrata in un lungo servizio dal quotidiano “Il Mattino” che ipotizza la realizzazione di un B&B occulto dietro il crollo di Torre Annunziata.

Il Mattino” scrive di “lavori avviati da circa due mesi al secondo piano” dell’edificio poi crollato, lavori “che negli ultimi tre giorni prima della tragedia si sono fatti più intensi”. E scrive ancora il quotidiano partenopeo, di un appartamento ”venduto ad una famiglia nota in città per più motivi”, una famiglia che, “secondo più di una voce che ricorre nella cittadina vesuviana, aveva intenzione di farne un B&B”.

”Dopo la presentazione della Scia al Comune, i lavori sarebbero partiti di gran lena, anche con martelli pneumatici”, sostiene il Mattino. Lavori ”eseguiti da una ditta su cui gli inquirenti hanno intenzione di verificare sospetti di eventuali legami indiretti con clan torresi”.

“Appare doveroso alla luce delle varie notizie “battute” sugli organi di stampa, spesso infondate, sottolineare – respinge la ricostruzione l’amministratore del Condominio di Torre Annunziata – che “le abitazioni sono state acquistate con atto di compravendita tra privati nel mese di aprile del 2016; non esiste alcuna società immobiliare finalizzata alla creazione di strutture alberghiere o B&B; erano in corso lavori di ristrutturazione privata all’interno dei singoli appartamenti del piano primo regolarmente denunciati alle autorità competenti e del secondo piano in fase di iniziazione”.