Banche venete, passa la fiducia. Rampelli: «Sistema marcio e Pd complice» (video)

È passata alla Camera, con 318 sì, 178 e una astensione, la fiducia posta dal governo al decreto sulle banche venete. Il testo approvato è quello licenziato dalla commissione Finanze: sospende il rimborso di un bond di Veneto Banca e non recepisce la proposta del relatore, Giovanna Sanga, che chiedeva sanzioni più severe per il management e rimborsi più estesi fra i risparmiatori dei due istituti di credito coinvolti, BpVi e Veneto Banca. 

FdI denuncia la «complicità tra banche e Pd»

«Perché in questi anni non avete trovato la concentrazione per fare analoghi decreti per categorie produttive italiane che sono letteralmente in ginocchio?», ha chiesto al governo il capogruppo di FdI alla Camera, Fabio Rampelli, dichiarando il voto contrario del partito. Rampelli, che in un post su Facebook aveva descritto il sistema delle banche come «marcio», in aula ha poi sottolineato la «complicità assoluta tra sistema del credito italiano e sinistra italiana… e Pd italiano».