Atti osceni davanti al parco giochi dei bambini: arrestato immigrato cubano

Atti osceni in pubblico e in pieno giorno. Ancora più grave: mentre guarda i bambini in un parco giochi. È così che l’uomo – un immigrato cubano – ieri mattina intorno alle 11, hanno notato un uomo in atteggiamenti equivoci che, dopo essersi seduto sulla panchina posta davanti all’area ricreativa per bambini del supermercato, si è abbassato i pantaloni e in modo vistoso si toccava le parti intime.

Atti osceni davanti ai bambini

Come anticipato, durante l’increscioso accadimento erano molti i bambini presenti, e di età tra i 2 e i 4 anni. I vigilantes si sono avvicinati all’uomo e lui, consapevole della gravità di quanto stava facendo, si è dato immediatamente alla fuga. Nel frattempo, però, sono arrivati i carabinieri e intorno a mezzogiorno quando l’immigrato cubano 50enne è tornato a presentarsi nei dintorni del centro commerciale, i vigilantes, ancora allertati da quanto accaduto solo poco prima, non hanno esitato un attimo a rivolgersi agli agenti e l’uomo è stato fermato dai carabinieri del nucleo radiomobile di Firenze. Ora, l’accusa di cui l’uomo dovrà rispondere è di corruzione di minorenni e atti osceni.