Arresti tra i borseggiatori di Roma: ecco chi sono e come agiscono

Tutti con precedenti, molti senza fissa dimora, in maggioranza nomadi e romeni. Sono i 14 borseggiatori arrestati dai Carabinieri nel fine settimana a Roma, a bordo dei mezzi pubblici, nelle stazioni o nelle affollate vie dello shopping in tempo di saldi. Fra le vittime vi sono diversi turisti e un novantenne. 

I borseggiatori in azione sui mezzi pubblici

A bordo del tram 5 i militari hanno arrestato due cittadini romeni, un 42enne con precedenti e già colpito da divieto di ritorno nel Comune di Roma, e un 25enne con precedenti e già sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, entrambi senza fissa dimora e senza occupazione, bloccati dopo aver rubato il portafogli ad una turista irlandese, 35enne. Gli stessi Carabinieri hanno anche arrestato altri due cittadini romeni, di 21 e 24 anni, entrambi con precedenti e senza fissa dimora, colti in flagranza mentre rubavano il portafogli a un 90enne a bordo del bus 75.

Le fermate della metro come una giungla

I carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Roma San Pietro, poi,  hanno bloccato 3 nomadi di 43, 27 e 23 anni, tutte domiciliate presso il campo nomadi di via Candoni e con precedenti, che, dopo aver accerchiato un turista, un 73enne neozelandese, intento a osservare la vetrina di un negozio di via Cola di Rienzo, lo hanno derubato del portafogli. Alla stazione metro Laurentina un carabiniere della Stazione Cecchignola ha bloccato un 25enne nomade, senza fissa dimora e con precedenti, che aveva rubato il portafoglio dalla tasca dei pantaloni di un 60enne. Presso la fermata metro Spagna, i carabinieri della Stazione via Vittorio Veneto hanno arrestato un senza fissa dimora, 31enne, che aveva appena derubato una turista ungherese di 49 anni. Gli stessi carabinieri hanno poi bloccato un 30enne albanese, senza occupazione e con precedenti, che aveva derubato una donna all’interno della fermata metro Repubblica.

A Termini con la tecnica dell’accerchiamento

Infine, i carabinieri della stazione Quirinale hanno fermato 4 nomadi, di 38, 35, 31 e 15 anni, tutte con precedenti e domiciliate presso il campo nomadi di via Pontina, mentre con la solita tecnica dell’accerchiamento, stavano tentando di sfilare il portafogli a una turista, in via Marsala, nei pressi della stazione Termini. Gli arrestati dovranno rispondere, a vario titolo, del reato di furto e tentato furto con destrezza.