Arrestato il piromane delle auto. Decine le vetture date alle fiamme a Roma sud

Un piromane è stato preso, ma non è uno di quelli che stanno devastando la Sicilia o le pendici del Vesuvio. Lui era specializzato in auto ed entrava in azione soprattutto nella zona a sud di Roma: nelle scorse settimane aveva dato fuoco a decine di auto nei quartieri  dal Torrino al Divino Amore. Il 31enne romano è stato bloccato dai carabinieri di Tor de’ Cenci. A quanto si apprende, verso le 5, l’uomo, che era tenuto d’occhio dai militari proprio perché sospettato dei roghi di auto, ha colpito in tre diversi episodi: in via Millevoi, dove sono state incendiate cinque auto, in via Giorgio Sommer e in via Federico Cassitto dove sono state date alle fiamme, complessivamente, due auto.

Nell’auto del piromane, una Fiat 500 nera che era stata avvistata già in occasione dei precedenti incendi di vetture, i carabinieri hanno trovato alcuni oggetti per appiccare il fuoco e una piccola fiamma ossidrica. L’uomo, arrestato per i roghi della scorsa notte, è sospettato anche degli incendi avvenuti nelle scorse settimane negli stessi quartieri di Roma Sud. Era già da tempo che i movimenti dell’uomo erano tenuti d’occhio dai carabinieri proprio perché sospettato di essere responsabile di alcuni roghi di auto, in particolare di un incendio avvenuto a Marino a dicembre dello scorso anno. A indirizzare i sospetti sul 31enne le segnalazioni di avvistamenti, nei pressi dei roghi, di una Fiat Cinquecento. Elemento quest’ultimo che ha fatto scattare la scorsa notte una verifica presso l’abitazione dell’uomo, dove effettivamente i militari non hanno rinvenuto l’auto. Oltre al materiale sequestrato nella sua macchina, dove i carabinieri hanno trovato alcuni oggetti per appiccare il fuoco e una piccola fiamma ossidrica, sono stati trovati diversi accenditori anche nella sua abitazione. L’uomo, portato in caserma, non ha fornito alcuna spiegazione né ha ammesso di essere il responsabile dei fatti.