Anziano in stato confusionale salvato da un labrador

È stato ritrovato grazie a un cane labrador l’anziano che in evidente stato confusionale si era allontanato in pigiama venerdì mattina da casa, a Roma. È accaduto nella zona del popolare quartirere della Garbatella, protagonista un 74enne. I familiari, accortisi dell’accaduto e preoccupati per le precarie condizioni di salute dell’uomo, hanno subito chiamato la Polizia di Stato. Immediate le ricerche diramate dalla sala operativa della Questura, che ha allertato le pattuglie della zona fornendo la sua descrizione. I poliziotti hanno pertanto avviato le ricerche, controllando i luoghi solitamente frequentati dall’uomo e le stazioni metro delle vicinanze. Hanno tentato anche di localizzarlo tramite il cellulare che aveva con sé, ma tutti i loro sforzi sono risultati vani.

Il labrador ha dato l’allarme al suo padrone

Mentre le forze dell’ordine erano ancora impegnate nelle ricerche, è arrivata la segnalazione della figlia dello scomparso, che ha riferito di essere stata contattata, attraverso il telefonino del papà, da un giovane che l’aveva informata che il genitore si trovava presso la sua abitazione. Poco prima, infatti, mentre era a passeggio col suo cane, un labrador di 8 anni, nel parco di via Franco Angeli, il ragazzo aveva notato che l’animale, abbaiando ripetutamente, stava cercando di segnalargli la presenza di un uomo. Era appunto l’anziano in pigiama. Il giovane l’aveva quindi portato con sè nella propria abitazione e attraverso la rubrica del telefonino era riuscito a risalire al numero della figlia dell’uomo. I poliziotti si sono recati subito all’indirizzo del soccorritore, dove dopo una visita sanitaria l’anziano è stato affidato ai suoi familiari. Una storia ha avuto un lieto fine, grazie a un cane che si è meritato, per l’ennesima volta, l’inflazionato appellativo di miglior amico dell’uomo.