Amburgo, feriti 11 manifestanti in modo grave. Merkel: sto con la polizia

Sono 11 i manifestanti anti G20 rimasti gravemente feriti dopo che avevano cercato di sfuggire alla polizia arrampicandosi sopra una barriera nel distretto di Bahrenfeld ad Amburgo. Lo hanno riferito i pompieri, spiegando che la barriera alta quattro metri è precipitata sotto il peso dei dimostranti facendoli cadere a terra. Non si hanno al momento notizia più precise. Inoltre i  manifestanti anti G20 hanno cercato di forzare l’ingresso alla zona rossa anche con dei battelli. Una quindicina di imbarcazioni si è diretta a tutta velocità contro la barriera che delimita la zona proibita. I manifestanti sono poi saltati in acqua, ma la polizia li ha circondati. I dimostranti cercavano di raggiungere la sala Elbphilharmonie ad Amburgo dove i leader si riuniranno questa sera per una cena e un concerto. La cancelliera tedesca Angela Merkel da parte sua ha definito “inaccettabili” le proteste violente contro il G20 in corso ad Amburgo. “Le manifestazioni violente pongono in pericolo la gente e sono inaccettabili”, ha detto sottolineando che i violenti mettono in pericolo sé stessi, la polizia e i cittadini di Amburgo. Da parte mia, ha aggiunto, “vi è totale appoggio alle forze di sicurezza”.