Zaia si fa un selfie con un nero, fioccano insulti: «E’ sceso da un gommone?»

«Sembra appena sceso da un gommone», è una delle frasi meno cattive postate sulla bacheca di Facebook del governatore del Veneto Luca Zaia, che aveva osato postare una foto con Isaac Donkor, giocatore di colore dell’Inter, prestato al Cesena. scrive Paolo, mentre Michele gli risponde a tono: “Tuo padre avrebbe fatto bene a usare i preservativi”. Le frasi razziste si accompagnano all’immagine che ritrae il governatore leghista sorridente con il calciatore che, scrive Dany, “sembra un profugo”. “Io non distinguo le persone in base al colore della pelle, ma in persone oneste e lazzaroni” ribatte Barbara, più caustico Narcisso che si interroga: “Se non fosse stato un giocatore di pallone ma un vù cumprà, l’avrebbe abbracciato?” . “Caro Zaia”, scrive Lodovico, “complimenti per aver dimostrato di non essere razzista. Un po’ meno per essere interista, ma nessuno è perfetto”.

E mentre qualcuno si spinge fino a chiederne una “abbracciato a Carlo Conti”, Zaia dribbla con eleganza la richiesta e getta acqua sul fuoco delle polemiche. A Giovanni, che gli dice: “Arriverà il giorno che pur di governare andrete ad elemosinare anche i loro voti”, Zaia replica: “Caro Giovanni, il Veneto che amministro ha 517.000 immigrati regolari, gente perbene. Siamo la terza regione in Italia per numero di immigrati. Chi viene qui con un progetto di vita e sposa i nostri valori è benvenuto. Per gli altri tolleranza zero. Spero di essere stato chiaro”. E il governatore trova anche tanto sostegno: “Grande , sono d’accordo con Lei Governatore, chi sposa e rispetta le leggi, contribuisce alla crescita del paese e paga regolarmente le tasse devono essere accettati come in tutti altri paesi del mondo . Io sono rumena ancora per poco da 15 anni in Italia, ho studiato all’università di Udine e adesso sono un medico che aiuta le persone a stare meglio con il mio progetto . Due anni dopo 13 anni di contributi pagati e il rispetto dei valori e regole ho fatto la domanda per la cittadinanza in quanto mi sento diventare italiana a tutti gli affetti anche perché ho compagno Veneto e mio figlio vuole diventare magistrato ( attualmente al 4 anno giurisprudenza a Udine anche lui).