Vladimir Luxuria sul caso Insinna: mica è solo lui, sapeste cosa succede dietro le quinte…

Una soap opera continua che ormai da settimane tiene banco sul web, in tv, sui giornali. L’ultimo capitolo di questa interminabile saga, allora, investe persino Vladimir Luxuria, eletto a furor di ascolti “guru” della buona educazione e mentore opinionista della tv nazional popolare ancora indecisa sul salto politically correct. L’ultima sua pillola di saggezza? Riguarda il “caso” Insinna e la querelle scatenata dal tg satirico di Canale 5.

Luxuria su Insinna

E così, nella crociata di pro e contro il conduttore di Raiuno nel mirino del tg satirico di Canale 5, tra chi lo accusa di avere una doppia personalità a seconda se si trovi davanti o dietro le telecamere e chi, invece, ne rilancia un’immagine di garbo e gentilezza; tra ospitate tv in extremis e il continuo cicaleggio-linciaggio sui social intestato al dibattito web-televisivo, scende in campo – quello delle dichiarazioni destinate a spostare l’ago della bilancia? – anche l’immancabile Vladimir Luxuria, già animatrice delle folli notte trasgressive nei locali della movida trans, più che mai sostenitrice dei diritti Lgbt e già deputato di Rifondazione Comunista che, abbandonato il Transatlantico, ha scelto di salpare per ben altri lidi: quelli televisivi perlustrati come concorrente prima, e come inviato poi, di ben due edizioni reality dell’Isola dei Famosi

Vladimir dicit: la sentenza “correct”

Ebbene Vladimir, Vladi per gli amici e per i sodali di consenso Lgbt, pronta a partecipare al gioco social intestato a Flavio Insinna, tanto in voga al momento tra innocentisti e colpevolisti, ha scelto e dichiarato da che parte stare. E con tanto di generose citazioni, dispensa pillole di sapere mediatico e moraleggia sul caso “Affari Tuoi” sentenziando: «Purtroppo quella di Insinna è la punta dell’iceberg. Ci sono tanti finti simpatici e finte affabili che trattano malissimo truccatori, parrucchieri e sarte. Mi è capitato un attore che stimavo molto, apertamente di sinistra che è entrato in camerino urlando e tirando il suo abito addosso alla sarta. “Questa porcheria la metti tu”, le ha detto. Non è raro che i big sfoghino le loro frustrazioni professionali su autori e maestranze. Così come ci sono conduttori che ringraziano i collaboratori. Amadeus è uno che ha una parola gentile per tutti. Un’altra persona perbene è Alessia Marcuzzi: è semplice, umile e vera». E a buon intenditor…