Verona, Federico Sboarina chiude la campagna con Meloni, Salvini e Zaia

A Verona chiusura elettorale anticipata per alcuni dei candidati a sindaco favoriti, secondo gli ultimi sondaggi, a passare al ballottaggio domenica prossima. Tra tutti, il candidato dello schieramento di centrodestra Federico Sboarina (Lega Nord, Fi, Fdi) che ha chiuso ieri sera con una grande manifestazione in piazza
dei Signori che ha visto sul palco il leader del Carroccio Matteo Salvini, la Leader di Fdi Giorgia Meloni e il governatore del Veneto, Luca Zaia. Per sostenere il suo candidato, il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini dall’inizio della campagna elettorale è sbarcato a Verona ben cinque volte. Uno sforzo che ben fa comprendere quanto la Lega voglia riprendersi questa città, dopo la fuoriuscita di Flavio Tosi dal Carroccio due anni fa. Un Flavio Tosi, sindaco uscente, dopo due mandati, che conta comunque di rimanere, se pur in altra veste, a Palazzo Barbieri, grazie alla sua candidata, la senatrice di Fare e sua compagna, Patrizia Bisinella che sempre per ieri sera ha organizzato una festa di chiusura della campagna elettorale nella storica Piazza San Zeno, con tanto di risottata per tutti i suoi sostenitori. La candidata del Pd Orietta Salemi ha deciso di chiudere la sua campagna elettorale al fotofinish, stasera con una grande festa fino a poco prima dello scoccare della mezzanotte alla Torretta Lungadige San Giorgio. Anche per lei, durante la campagna elettorale sono arrivati a Verona ben quattro ministri Dem, da Poletti, a Delrio, alla Madia a Minniti. Una dimostrazione di quanto il Pd punti a strappare il capoluogo scaligero al centrodestra dopo anni anni di governo.