Trump esulta: “Io completamente discolpato dalle parole di Comey”

Donald Trump si dice completamente “discolpato” dalla testimonianza dell’ex direttore dell’Fbi e manifesta entusiasmo per l’ammissione di James Comey di aver passato alcune informazioni ai giornalisti. “Malgrado così tante dichiarazioni false e bugie, totale e completa discolpa… e WOW, Comey è un leaker“, ha twittato il presidente americano, usando il termine inglese per chi passa notizie riservate alla stampa. Quello di oggi, postato alle sei del mattino ora locale, è il primo tweet di Trump sulla testimonianza di Comey ieri in Senato. Trump sembra riferirsi al fatto che l’ex direttore dell’Fbi ha detto di averlo informato che non era indagato direttamente nel Russiagate. Inoltre Comey ha detto di aver passato ad un amico giornalista documentazioni sul contenuto dei suoi colloqui con Trump per premere a favore della nomina di un procuratore speciale sul Russiagate. Comunque, il presidente non ha mai chiesto all’ex direttore dell’Fbi James Comey di “lasciar cadere” l’indagine sull’ex Consigliere per la Sicurezza nazionale della Casa Bianca Mike Flynn. E’ quanto affermato dall’avvocato personale di Trump, Marc Kasowitz, in una dichiarazione alla stampa. Il legale, negando le dichiarazioni rese oggi da Comey davanti alla Commissione Intelligence del Senato, ha inoltre affermato che Trump non ha mai detto all’ex direttore dell’Fbi “ho bisogno di lealtà”, facendo così pressioni su di lui.  Nella sua audizione davanti alla
Commissione Intelligence del Senato, l’ex direttore dell’Fbi ha confermato che il presidente Donald Trump “non è sottoposto a indagine” nell’ambito ell’inchiesta Russiagate, ha aggiunto l’avvocato.