Trump accetta l’invito di Macron: «Sarà a Parigi per la festa del 14 luglio»

Il presidente americano Donald Trump ha accettato l’invito dell’omologo francese Emmanuel Macron a presenziare assieme a lui alla parata del 14 luglio. Lo ha reso noto il palazzo dell’Eliseo, precisando che l’invito avviene “nel quadro della commemorazione del centenario dell’entrata degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale”.

Per l’occasione, ha precisato l’Eliseo, «soldati americani parteciperanno alla sfilata accanto ai loro compagni francesi». L’accettazione dell’invito è stata confermata anche dalla Casa Bianca. “I due leader – si legge in un comunicato – porteranno avanti la costruzione di una forte cooperazione antiterrorismo e partnership economica fra i due paesi e discuteranno molte altre questioni di mutuo interesse”.

Macron ha invitato ieri Trump e la moglie Melania a partecipare alla tradizionale sfilata del 14 luglio durante una telefonata fra i due leader. L’invito ha già sollevato polemiche, con George Melenchon, leader del partito della sinistra radicale France Insoumise, che ha detto di non considerare “Trump benvenuto in Francia”.