Sparatoria in Florida un anno dopo la strage al locale gay: cinque morti

Diverse persone sono rimaste uccise in una sparatoria in un distretto commerciale di Orlando, in Florida, nella North Forsyth Road vicino Hanging Moss Road. Sembra cinque. Lo riferisce lo sceriffo locale, secondo il quale la situazione è stata ora “stabilizzata”. Secondo il quotidiano locale Orlando Sentinel, la sparatoria è avvenuta in un edificio di un parco industriale in North Forsyth Road. La zona è stata chiusa. Un tweet dell’Ufficio dello sceriffo della contea di Orange (Osco) precisa che la situazione è ora stabile e sotto controllo, il che fa supporre che lo sparatore non sia ancora pericoloso. Si ignora se lo sparatore, secondo le tetiminianze un ex dipendente frustrato, sia stato ucciso o arrestato. Lo sceriffo Jerry Demmings farà presto una dichiarazione. Fra una settimana, il 12 giugno, sarà il primo anniversario della sparatoria al Pulse club, il locale gay di Orlando in cui furono uccise 49 persone nella più grave sparatoria di massa della storia americana. Forsyth Road è stata chiusa tra l’Università e Strada Statale 50, secondo il Dipartimento di Trasporti della Florida. La scena del crimine è in un’azienda in un’area del parco industriale e i poliziotti sembrano concentrarsi su un particolare edificio. Il camion di comando mobile dello Sheriff’s Office è arrivato sul luogo pochi minuti dopo la sparatoria. Una testimone ha detto che uscendo dalbagno ha visto un uomo ferito per terra. La polizia, presente in forze,sta anche setacciando il parcheggio antistante il locale con l’ausilio di cani.